Notizie poco interessanti sullo Strega (anche lui poco interessante)

Attualità / Notizie poco interessanti sullo Strega (anche lui poco interessante)

C'è grande attesa per il Premio Strega 2011. Le case editrici non svelano ancora tutti i nomi dei candidati. Incertezza sull'esito, in molti aspettano di vedere se vincerà ancora un Mondadori, come nelle ultime quattro edizioni.

No, ferma. Non c'è proprio nessuna attesa, niente di niente. E se vincerà ancora un autore Mondadori, chissenefrega. Ma due parole diciamole, soprattutto a proposito di una frase di Mario Andreose, direttore letterario di Rcs. L'Andreose ha svelato che Umbertone Eco non parteciperà all'edizione. Meglio lasciare spazio a esordienti, dice. Bene, bravo Andreose. Fin qui. Perché poi si lascia andare a una spiegazione un po' più cinica sulla non partecipazione di Eco. Insomma, dice lui, Il cimitero di Praga vende già così tanto che non ha bisogno di pubblicità. Pubblicità? Ma non era un premio letterario?

Un'altra notizia poco interessante è che Feltrinelli non parteciperà per niente. Quindi Troppo umana speranza, dell'esordiente trentenne Mari, non riceverà quel surplus di pubblicità su cui gli editori puntano. Einaudi schiera (sembra di stare all'ippodromo, non si fa altro che parlare di scuderie) l'esordiente Mariapia Veladiano, che ha scritto La vita accanto, la cui protagonista è una bambina brutta, ma brutta forte, che si chiama Rebecca.

L'ultima notizia poco interessante riguarda la possibile e probabile candidatura di Arbasino con America amore, uscito poco fa per Adelphi. Novecento (più o meno) pagine in cui Arbasino racconta della sua esperienza negli Usa, menandosela un bel po' per aver incontrato e riso e scherzato con gente tipo Capote, Warhol, Lou Reed, Kissinger e compagnia bella.

Una cosa un po' cinica che però fa sorridere: sulla copertina di America amore c'è Liz Taylor. Ottimo tempismo.

Davide Coppo

Davide Coppo

Davide Coppo ha 24 anni e la barba. È laureato in Lingue e Letterature Straniere. È milanista, scrive per il magazine bimestrale Studio e gli piacciono le ragazze con i capelli corti, gli Smiths, il Beefeater, Anthony Burgess, John Fante, Carver e altra gente presa male.

1 Commento